DISCLAIMER

Le informazioni qui contenute sono fornite a titolo puramente indicativo e hanno carattere impegnativo unicamente per il loro autore. Il team commerciale di Groupama Asset Management SGR è a Vostra disposizione al fine di fornirVi una consulenza personalizzata. Questo documento è confidenziale e qualsiasi uso da parte di una persona diversa dal suo destinatario è vietato. Questo documento può essere riprodotto o distribuito, integralmente o in parte, unicamente previa autorizzazione, pena il rischio di incorrere nelle pertinenti sanzioni. Groupama Asset Management SGR declinano ogni responsabilità in caso di alterazione, distorsione o falsificazione di cui potrebbe essere oggetto tale documento.

SUPPLY CHAIN FUND

Il Supply Chain Fund è il primo fondo chiuso di invoice financing specializzato nell’acquisto di crediti commerciali direttamente dalle piccole e medie imprese. Gestito da Groupama AM Sgr, è stato il primo fondo di direct lending in Italia ad aver ottenuto a febbraio 2016 il via libera di Banca d’Italia e resta unico nel suo genere anche a livello europeo.

Il fondo a fine marzo 2020 aveva erogato oltre 950 milioni di euro a favore delle pmi, passando dai 6 milioni di euro erogati nel 2016, per arrivare ai 123 milioni di euro del 2017 e ai 300 milioni di euro del 2018, mentre nel 2019 si è arrivati a circa 420 milioni e nel primo trimestre 2020 sono stati già erogati altri 100 milioni.

Schermata 2020-07-17 alle 16.08.19

 

Il fondo investe in logica di credito di filiera, finanziando i fornitori anche di piccole dimensioni tenendo conto della loro strategicità nel rapporto di filiera( di fornitura) e della qualità del loro cliente (debitore ceduto). Grazie all’utilizzo della piattaforma fintech Fifty, il fondo riesce a gestire in maniera automatizzata un altissimo numero di fornitori con plafond contenuti e una fatturazione frequente, operazione questa troppo onerosa per gli attori finanziari tradizionali.

l fondo consente alle imprese fornitrici di diversificare le proprie fonti di finanziamento, beneficiando di soluzioni su misura, che rispondono alle specifiche esigenze della filiera produttiva. Gli investitori nel fondo, oltre a supportare il Made in Italy, hanno accesso a una nuova asset class con un profilo di rischio contenuto, che fornisce rendimenti stabili e indicizzati al tasso variabile euribor 3 mesi.

 

Schermata 2020-07-17 alle 16.14.38

Clicca qui per vedere il video di presentazione del Supply Chain Fund

ll Supply Chain Fund interviene con i seguenti strumenti:

  • Direct factoring (pro-soluto o pro-solvendo) – contratto che dà luogo a un rapporto continuativo in base al quale un’impresa cede al Supply Chain Fund tutti i crediti commerciali vantati nei confronti di una  lista concordata di debitori.
  • Reverse factoring (pro-soluto o pro-solvendo)– contratto che prevede un accordo quadro tra un factor e un’impresa di medie o grandi dimensioni che accetta che i suoi debiti verso i fornitori (di solito pmi) vengano ceduti al factor. Quest’ultimo paga in tempi brevi i fornitori, in modo da mantenere in salute la filiera e contemporaneamente ottimizzare i flussi di cassa. L’operazione è interessante per le pmi fornitrici perché, oltre a entrare subito in possesso della liquidità, possono cedere al factor i loro crediti verso l’azienda cliente a tassi di mercato a breve che sono quelli che la banca applicherebbe all’azienda sua cliente, tassi che in genere sono più bassi di quelli che i fornitori pmi spunterebbero da soli.
  • Reverse factoring maturity (pro-soluto o pro-solvendo) – contratto che prevede la facoltà per il fondo di concedere alla società debitrice ceduta  dilazioni di pagamento, a titolo oneroso, rispetto alla scadenza originaria dei  crediti ceduti.
  • Confirming – contratto che prevede la facoltà per il fondo di concedere alla società debitrice dilazioni di pagamento, a titolo oneroso, a fronte di un mandato di pagamento in favore dei suoi fornitori/creditori, con cui si impegna a eseguire a scadenza il pagamento dei crediti da questi vantati nei confronti del debitore originario.

slide

TEAM

Alberico Potenza
[Alberico Potenza]
Saverio Massi Benedetti
[Saverio Massi Benedetti]
 

 

Il fondo è gestito da Saverio Massi Benedetti, responsabile delle gestioni alternative di Groupama AM Sgr, in collaborazione con il managing director e chief investment officer Alberico Potenza. Il team si completa con i senior analyst Antonio Armillotta Mariano Franco.

Il fondo Supply Chain è gestito da Groupama AM Sgr, una società di gestione del risparmio di diritto italiano, filiale della capogruppo francese Groupama Asset Management SA, uno dei principali attori europei nella gestione attiva degli investimenti, a sua volta parte del gruppo assicurativo francese Groupama.

Per scoprire di più su Groupama Asset Management SA, clicca qui

Per scoprire di più su Groupama AM sgr, clicca qui

News Approfondimenti & Analisi

NEWS - CASE HISTORY

NEWS - CASE HISTORY

COMUNICATI STAMPA

RASSEGNA STAMPA

RASSEGNA STAMPA

EVENTI & PREMI

Groupama Asset Management Sgr vince il premio Migliore Fondo dell’anno

Il Supply Chain Fund è stato selezionato come Miglior Fondo dell'anno nella categoria Innovazione, durante la seconda edizione de Le Fonti Awards - CEO Summit & Awards.

Scopri di più...